News

La pandemia ci ha insegnato ad indossare le mascherine per proteggere noi e gli altri dal rischio di contagio. Prima del Covid eravamo abituati a vederla indossata dai medici, dai dentisti o dai turisti giapponesi a Venezia. Ora ce l’abbiamo tutti! Anzi, siamo pure diventati esperti in materia. Sappiamo delle mascherine di tipo “chirurgico”, le FFP2 e le introvabili FFP3 che filtrano anche le polveri più fini. La grande maggioranza della popolazione ha capito che l’aria è un veicolo di trasmissione ma è anche fondamentale per la nostra vita.

Ma lo sai che si può mettere la mascherina anche alla tua casa? E’ possibile infatti filtrare l’aria PRIMA che entri in casa. Come? Grazie all’impianto di ricambio dell’aria noto anche come VMC (Ventilazione Meccanica Controllata). Si tratta di un macchinario che espelle l’aria viziata e immette l’aria esterna. Questa viene accuratamente filtrata grazie a filtri ad altissima efficienza che, proprio come una mascherina, sono in grado di abbattere polveri sottili (dal particolato PM10 fino al PM1), allergeni e pollini. Inoltre in inverno l’aria esterna viene pre-riscaldata grazie al calore ceduto dall’aria viziata. In estate viene pre-raffrescata grazie al fresco ceduto dall’aria interna. Ciò grazie allo scambiatore di calore. Consumano pochi Watt (da 4 a 40) e garantiscono aria sempre pulita e ossigenata: la base per una vita sana e un ottimo riposo notturno.

L’installazione è semplice ed il beneficio è per sempre. I filtri si cambiano una volta l’anno e costano al massimo una trentina di euro.

Puoi sfruttare le agevolazioni fiscali e anche l’ecobonus al 110% visto che l’impianto di norma permette di aumentare una classe energetica.

Scopri le nostre soluzioni per una stanza o per un’intera abitazione

Lanciamo l’ashtag #casamascherata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu